Logo Regione Autonoma della Sardegna
PROMOZIONE DEL CINEMA IN SARDEGNA

Uno studio cinematografico all'aperto

Sardegna film commission mette a disposizione online un database di location ideali per produzioni cinematografiche, televisive, spot pubblicitari e servizi fotografici.
Ogni location è accompagnata da una breve scheda descrittiva contenente le informazioni minime necessarie alle produzioni per valutare se la location è adatta allo specifico uso cinetelevisivo. La banca dati può essere consultata liberamente, con la possibilità di scaricare in bassa risoluzione le immagini ritenute interessanti ai fini della ricerca. Il database è in continuo aggiornamento; si consiglia, quindi, di consultarlo periodicamente.
Cerca la location





Risultato ricerca
Nuoro, Piazza SattaPiazza Satta, Nuoro
La piazza Sebastiano Satta, che svolge funzione di raccordo fra il quartiere storico di San Pietro e la zona di espansione ottocentesca verso i Giardini e la cattedrale di Santa Maria della Neve, fu sistemata nel 1967 dallo scultore Costantino Nivola.
Nuoro, Biblioteca ISREBiblioteca dell’Istituto Superiore Regionale Etnografico, Nuoro
La biblioteca è nata quasi contemporaneamente all'Istituto Etnografico, come testimonia la data del 16 Aprile 1977 che fissa formalmente la sua nascita. Il patrimonio si è formato nel tempo sia attraverso la donazione da parte di Enti, Istituzioni culturali e privati, sia attraverso scambi.
Dorgali, Cala LunaCala Luna, Dorgali
La spiaggia di Cala Luna è caratterizzata dalle numerose grotte e dal fiume che scorre attraverso la spiaggia e quando in estate le acque non defluiscono in mare, forma un laghetto con degli splendidi oleandri rosa. Il mare è separato dal laghetto da una striscia di sabbia.
Centro abitato di OraniCentro abitato, Orani
Orani sorge a circa 526 metri di altezza, nel cuore della Barbagia. Il paese presenta una forma irregolare, a ferro di cavallo, su una verde conca attorniata da colli. I palazzi, le chiese e gli edifici che occupano il centro storico del paese sembrano confermare una storia di una certa importanza.
Piana di MacomerPiana di Macomer
Il territorio di Macomer è costituito da colline e pianure e dalla catena montuosa del Marghine. Il centro abitato è a 572 metri sul livello del mare, arroccato sulle rive del rio S'Adde. Scendendo verso Oristano si sviluppa una pianura molto estesa, che precede gli altopiani di Abbasanta e Paulilatino.
Il Mulino, OlzaiIl Mulino, Olzai
Il mulino ad acqua, chiamato "Su Mulinu Vezzu", si trova nella parte alta del paese, particolarmente suggestiva per la folta vegetazione. È strettamente legato all'economia di un tempo, quando il paese era tra i più attivi dell'isola quanto a produzione del grano e lavorazione dei suoi derivati.
Mamoiada, il carnevale e i MamuthonesIl carnevale, Mamoiada
Il carnevale di Mamoiada è uno degli eventi più celebri del folclore sardo. Le maschere tradizionali di questo carnevale sono i Mamuthones e gli Issohadores, che fanno la loro apparizione in occasione della festa di Sant'Antonio tra il 16 e il 17 gennaio, poi la domenica di carnevale e il martedì grasso.
Gavoi, Lago di GusanaLago di Gusana, Gavoi
Gusana è un lago artificiale realizzato tra il 1959 e il 1961 nel territorio di Gavoi, in piena Barbagia, sbarrando il rio Gusana tra monte Littederone e Nodu Nos Arcos. Il lago si stende alla base dell'altopiano granitico di Fonni e risulta perfettamente inserito nel paesaggio, circondato da rilievi ricoperti di roverelle.
Galtellì, castello di PontesCastello di Pontes, Galtellì
Si hanno poche date relative alla storia del castello di Pontes: l'anno 1070, letto nei resti di una fortificazione di età romana inglobati nelle sue fondamenta, e il 1333, anno della caduta nelle mani dei catalano-aragonesi. La struttura fu abitata fino al XV secolo.
Gadoni, Ponte sul FlumendosaPonte sul Flumendosa, Gadoni
Il Ponte sul Flumendosa è la via di collegamento tra due comuni e due province, rispettivamente, Seulo e Gadoni, Cagliari e Nuoro. Il ponte, che sovrasta uno dei fiumi più importanti della Sardegna, è stato costruito a pochi chilometri dal paese, in una vallata ricca di boschi di lecci, roverelle, sugherelle.
1-10 di 14