Logo Regione Autonoma della Sardegna
PROMOZIONE DEL CINEMA IN SARDEGNA

Uno studio cinematografico all'aperto

Sardegna film commission mette a disposizione online un database di location ideali per produzioni cinematografiche, televisive, spot pubblicitari e servizi fotografici.
Ogni location è accompagnata da una breve scheda descrittiva contenente le informazioni minime necessarie alle produzioni per valutare se la location è adatta allo specifico uso cinetelevisivo. La banca dati può essere consultata liberamente, con la possibilità di scaricare in bassa risoluzione le immagini ritenute interessanti ai fini della ricerca. Il database è in continuo aggiornamento; si consiglia, quindi, di consultarlo periodicamente.
Cerca la location





Risultato ricerca
Carbonia, piazza RomaCarbonia, piazza Roma
La città di Carbonia nacque ufficialmente nel 1938, costruita in due soli anni allo scopo di garantire l'alloggio ai lavoratori del vicino bacino carbonifero Sirai-Serbariu. Il nome del centro fu chiaramente ispirato alla principale attività economica.
Campagna, NuxisCampagna, Nuxis
La campagna di Nuxis è ricca e variegata: dai boschi di lecci e roverelle alla macchia mediterranea, oltre al ginepro e l’olivastro. Nei boschi e in tutte le aree collinari si possono incontrare diverse specie di animali selvatici, in particolar modo cervi, cinghiali e numerosi rapaci.
Sant'Anna Arresi, Dune Porto PinoDune di Porto Pino, Sant’Anna Arresi
Le dune di sabbia bianca finissima sono la caratteristica più importante della spiaggia di Porto Pino; raggiungono anche 30 metri di altezza. Poco prima della costa si possono scorgere i due principali stagni che costituiscono la zona umida di Sant'Anna Arresi: Maestrale e Is Brebeis.
Museo d'arte contemporanea, CalasettaMuseo d’arte contemporanea, Calasetta
È allestito all'interno del mattatoio comunale, in disuso da oltre quarant'anni e ristrutturato allo scopo di adibirlo a sala espositiva. Lo stabile è strutturato su due piani. Al piano terra vi è una sala che contiene la collezione riguardante l'arte costruttivista, mentre un'altra sala adiacente contiene le opere di arte astratta.
Martedì Santo, processione dei MisteriLa settimana Santa, Iglesias
L’influenza della cultura spagnola sulla Settimana Santa è molto evidente. Protagonista della Processione del Martedì Santo è l'Arciconfraternita del Santo Monte. I confratelli, chiamati anche Germani (dallo spagnolo Hermanos) sfilano in processione con la visiera (il cappuccio) che copre il viso.
Iglesias, Miniera di Masua e Porto FlaviaMiniera di Masua e Porto Flavia, Iglesias
Pochi chilometri dopo Nebida, sulla SP 83, si trova l'antico villaggio minerario di Masua, un tempo destinato ad ospitare i lavoratori impiegati nella miniera omonima. La zona è ricca di motivi di interesse legati all'archeologia mineraria, alle peculiarità naturalistiche e geologiche, a spiagge e calette.
Iglesias, miniera di San GiovanniMiniera di San Giovanni, Iglesias
Adagiata ai piedi di una collina poco fuori Iglesias, si trova la località di San Giovanni, che dal 1865 ospita un'importante miniera aperta dall'ingegnere ungherese Keller. La struttura, già due anni dopo l'apertura, fu venduta ad una piccola società inglese, che a sua volta la rivendette.
Carbonia Mineieradi SerbariuMiniera di Serbariu, Carbonia
Serbariu è oggi una frazione di Carbonia, ma nacque nel corso del XVIII e XIX secolo dall'unione di numerosi insediamenti rurali sparsi (furriadroxius), finché nel 1853 fu elevato alla dignità di comune. Solo con la fondazione di Carbonia, nel 1938, il suo territorio, 3000 abitanti fu completamente inglobato.
Iglesias, grotta di Santa BarbaraGrotta di Santa Barbara, Iglesias
La grotta fu scoperta nel 1952, durante lo scavo di un fornello presso la miniera di San Giovanni, non lontana da Iglesias. Oggi è considerata una delle più antiche d'Europa. Il fatto che essa non avesse comunicazioni dirette con l’esterno ha consentito che essa si sia conservata in maniera quasi perfetta.
Iglesias, Grotte di Su Mannau Grotte di Su Mannau, Iglesias
Le grotte di Su Mannau, nei pressi di Fluminimaggiore, è particolare per l'ampio sistema di caverne, tra le più antiche del mondo. Di grande interesse archeologico e speleologico, si presentano divise in due rami. La parte destra, un ampio complesso carsico di origine cambrica, è articolata su diversi livelli.