Logo Regione Autonoma della Sardegna
PROMOZIONE DEL CINEMA IN SARDEGNA

Eventi

L'emozione di scoprire tesori sconosciuti è uno dei piaceri più grandi che la Sardegna possa offrire. Sono tesori legati alla cultura e alle tradizioni sarde, così antiche e così ricche. Si rintracciano nel fascino di una giostra di Carnevale, nel segreto dei riti della Settimana Santa, nella magia di uno spettacolo all'ombra dei nuraghi. Una Sardegna lontana dai luoghi e dai tempi abituali, facile da amare e ancor più bella da vivere.
Cerca la location





Elenco location
Tortolì, Ogliastra TeatroFestival Ogliastra Teatro, Tortolì
Si svolge in genere ad agosto nei comuni di Jerzu ed Ulassai utilizzando palcoscenici naturali come la stazione dell'Arte, piazza Barigadu, il bosco di Santa Barbara e la grotta di Su Marmuri a Ulassai, il Museo etnografico e il bosco di Sant'Antonio a Jerzu.
I Candelieri eseguono le loro danze di fronte al Palazzo CivicoI Candelieri, Sassari
Il 14 agosto si celebra a Sassari la solenne festa dei Candelieri. Si tratta di una processione devozionale durante la quale nove imponenti ceri lignei vengono trasportati da piazza Castello alla chiesa di Santa Maria di Betlem, per la benedizione. L'origine di questa festa è antichissima.
Mamoiada, il carnevale e i MamuthonesIl carnevale, Mamoiada
Il carnevale di Mamoiada è uno degli eventi più celebri del folclore sardo. Le maschere tradizionali di questo carnevale sono i Mamuthones e gli Issohadores, che fanno la loro apparizione in occasione della festa di Sant'Antonio tra il 16 e il 17 gennaio, poi la domenica di carnevale e il martedì grasso.
Oristano, Sartiglia. Su ComponidoriLa Sartiglia, Oristano
La Sartiglia è una delle manifestazioni carnevalesche sarde più spettacolari e coreografiche. Il nome deriva dal castigliano "Sortija" e dal catalano "Sortilla" entrambi aventi origine dal latino sorticola, anello, ma anche diminutivo di "sors", fortuna.
Martedì Santo, processione dei MisteriLa settimana Santa, Iglesias
L’influenza della cultura spagnola sulla Settimana Santa è molto evidente. Protagonista della Processione del Martedì Santo è l'Arciconfraternita del Santo Monte. I confratelli, chiamati anche Germani (dallo spagnolo Hermanos) sfilano in processione con la visiera (il cappuccio) che copre il viso.
Cagliari, sagra di Sant'EfisioSagra di Sant'Efisio, Cagliari
La tradizione della processione del 1 maggio in onore di Sant'Efisio nacque nel lontano 1657, come scioglimento di un voto fatto al santo dalla città di Cagliari, colpita dalla peste. Da allora, con rare interruzioni, ogni anno si svolge una processione in onore del Santo.