Logo Regione Autonoma della Sardegna
PROMOZIONE DEL CINEMA IN SARDEGNA

Globo D'oro a "Deu ci sia"

La lista di premi per il cortometraggio "Deu ci sia" di Gianluigi Tarditi e del suo tenace produttore Simone Montaldo è ormai lunghissima ed è veramente impossibile ricordarli tutti. In questi giorni, tuttavia, il corto finanziato e assistito dalla Regione Sardegna ha avuto uno dei principali riconoscimenti del cinema italiano: il Globo D'Oro della stampa estera.
Accanto a "Deu ci sia" ci sono i film più blasonati di quest'anno cinematografico, "Habemus papam" e "Noi credevamo", il già premiatissimo "20 sigarette" di Aureliano Amadei (miglior opera prima) e una bella sorpresa: il doppio premio, regia e sceneggiatura, per Emidio Greco con "Notizie degli scavi", già riconosciuto di interesse culturale dal Ministero dei Beni Culturali. E c'è un'altra bella notizia per la Sardegna: il premio come miglior attrice a Piera Degli Esposti per il film di Marcias "I bambini della mia vita".
Il migliore film europeo è "In un mondo migliore" di Susanne Bier e, quest'anno, l'Associazione della stampa estera in Italia ha assegnato anche due premi alla carriera a Vincenzo Cerami e Nicola Piovani.