Logo Regione Autonoma della Sardegna
PROMOZIONE DEL CINEMA IN SARDEGNA

Le politiche regionali per il cinema

 
info
La Regione Sardegna investe sul cinema con una apposita legge e attraverso l’istituzione di due importanti strutture: la Sardegna film commission e la Cineteca Regionale Sarda - Centro di documentazione audiovisiva.

La legge riconosce il cinema come mezzo di espressione artistica, di formazione culturale, di comunicazione e strumento di crescita sociale ed economica. A questo scopo, la Regione incentiva annualmente, in seguito alla pubblicazione di appositi bandi di gara, la produzione e la distribuzione di opere cinematografiche di interesse regionale.

Promuove inoltre l’attività di ricerca e sperimentazione sui nuovi linguaggi e tecnologie audiovisive, l’organizzazione di festival e rassegne, l’incremento e l’innovazione della didattica del cinema attraverso contributi a scuole e università.

Cineteca Regionale Sarda - Centro di documentazione audiovisiva
La Fondazione Cineteca Regionale Sarda, in fase di costituzione, avrà il compito di conservare e diffondere la memoria audiovisiva della Sardegna, ma anche sollecitare la sperimentazione e la produzione cinematografica.
La Regione, investendo nella Cineteca, intende avviare il processo di unificazione del patrimonio filmico esistente: una testimonianza fondamentale sul ricco bagaglio dell’identità e dell’evoluzione dei modi di essere della popolazione, che si rinnova attraverso la diffusione e la fruizione della conoscenza.
Nella Cineteca confluiranno anche i materiali di interesse regionale provenienti dagli archivi nazionali e tutto sarà reso liberamente consultabile. In tal modo si intende contribuire allo sviluppo del settore cinematografico, con particolare riferimento alle attività culturali e alla formazione del pubblico.